Torna all'elenco

Universo di Tesla

UNIVERSO di TESLA

Recentemente il CERN ha divulgato la notizia che la velocità superiore ala Luce (300.000 km/s ca) è stata più volte superata (siamo arrivati a 1,7) arrivando quindi a confutare apparentemente la Teoria della Relatività di Einstein. Il CERN inoltre ha confermato che esistono nell'universo particelle che viaggiano a velocità superluminale.

Contemporaneo di Einstein fu un altro Genio della fisica (e non solo) oggi non altrettanto conosciuto ma a cui dobbiamo, tra le moltissime invenzioni da lui brevettate, l'energia elettrica così come noi la utilizziamo tutti i giorni. Questo Genio si chiama Nikola Tesla.

 

 

1536333610.jpg

 


Ricordo che Tesla era già giunto a ipotizzare la velocità superluminale; una delle sue affermazioni su Einstein, infatti, verteva proprio sulla erroneità della teoria della Relatività .

Riporto quindi un'intervista rilasciata da Nikola Tesla in merito e in particolare sulla visione dell'Universo.

La rivista in questione, casi della vita, si chiamava: "Bollettini dell'Immortalità".

 

 

GIORNALISTA:

Le persone che La stimano criticano il suo attacco su Albert Einstein e sulla sua teoria della Relatività. E' strana la sua affermazione che la materia non ha energia. Tutto è intriso di energia, da dove proviene?

TESLA: Prima era energia, poi materia.

GIORNALISTA:
Mr. Tesla, sarebbe come dire che lei ha generato suo padre non lui a lei.

TESLA:

Si funziona proprio cosi dalla nascita dell'universo. La materia è creata dall'energia primaria ed eterna, che noi conosciamo come luce. Ha brillato, e sono nate le stelle, i pianeti, l'uomo e tutto ciò che c'e' sulla terra e nell'universo. La materia è l'espressione di infinite forme di luce, perché l'energia è più vecchia di lei. Ci sono quattro leggi sulla Creazione. La prima che la fonte di tutto sta nell'incompreso, la particella oscura che la mente non può concepire, o matematicamente misurare; in questa particella entra tutto l'universo. La seconda legge e' la diffusione dell'oscurità che è la vera natura della luce, dall'incompreso e la sua trasformazione nella luce. La terza legge è necessità della luce di diventare materia. La quarta legge è: senza inizio e senza fine; le tre leggi precedenti ci sono sempre e la creazione è eterna.

GIORNALISTA:
La sua ostilità verso la teoria della Relatività, la porta al punto di sacrificare anche la festa del suo compleanno, durante la quale tiene conferenze contro il suo creatore.

TESLA:
Ricorda che lo spazio non è curvo, ma è la mente dell'uomo che non recepisce l'infinito e l'eternità! Se al creatore della relatività questo fosse chiaro, otterrebbe l'immortalità anche fisica, se questa e' la sua volontà. La prova che la sua teoria è non corretta, e' come il suono del violino, ascoltato in casa per svago e consolazione, insieme a incompetenti e profani come lui!

GIORNALISTA: 
E' veramente ingiusto con lui, signor Tesla! Ma voi non avete la poesia come svago e consolazione! In America lei e' arrivato con un bagaglio sotto il braccio, nel quale, per vostra stessa dichiarazione, il volume più prezioso era il quaderno con le poesie.

TESLA:
La musicalità dei versi sono le parole, e il signor Einstein ha osato toccare la musica. Questo e' un vero crimine. Se la sua teoria fosse corretta, sarebbe diventato un grande musicista come Handel o Gluck.

GIORNALISTA:
Mi scusi, nemmeno lei è musicista, però sostiene che la sua teoria e' corretta.

TESLA:
Io sono una parte della Luce e lei e' la musica. La luce riempia i miei sei sensi: io la vedo, la sento, la tocco, la odoro, sento il suo profumo e penso. Pensare e' un sesto senso per me. Le particelle di luce sono delle note scritte. Un fulmine può essere un'intera sonata composta per uno o più strumenti. Un migliaio di fulmini e' uno spettacolo. Per questo concerto sono creati fulmini globulari, che si sentono sulle cime ghiacciate dell'Himalaya.

GIORNALISTA: 
Ancora non capisco perché siete così ostile verso Einstein.

TESLA:
Lui ha peccato su Pitagora e la matematica, uno scienziato su questi due non può e non deve peccare. I numeri e le equazioni sono segni di marcatura della musica della sfera. Se Einstein avesse sentito questo suono, non avrebbe creato la teoria della relatività. Questi suoni sono un messaggio per ricordare che la vita ha un senso, che nell'universo esiste una perfetta armonia e che la bellezza è una causa ed effetto della creazione. Questa musica è un eterno giro delle altezze celesti. La più piccola stella e' una composizione finita, ed anche una parte della sinfonia celestiale. Il battito del cuore umano fanno parte della sinfonia della Terra. Newton aveva capito che il segreto del modello geometricamente regolare e' il movimento dei corpi celesti. Egli ha riconosciuto che l'armonia e' la legge suprema nell'universo. Lo spazio curvo è caos, il caos non è musica. Albert Einstein è un messaggero del tempo confuso e agitato.

GIORNALISTA:
Sig. Tesla, Lei sente questa musica?

TESLA:
Si la sento sempre. Il mio orecchio spirituale è grande come il cielo che vediamo sopra di noi. Il mio orecchio naturale è ampliato con il radar. Secondo la teoria della relatività due linee parallele si incontreranno all'infinito. Questo è come dire che la curva di Einstein diventerà lineare. Una volta creato, il suono dura per sempre. Per un uomo può dissolversi, ma continua a vivere nel silenzio che è il suo più grande potere. No, non ho nulla contro Einstein. Lui è un uomo gentile e ha fatto alcune cose buone, alcune delle quali entreranno a far parte della Musica. Io gli scriverò e cercherò di spiegargli che l'Etere esiste, e che le sue particelle sono ciò che mantiene l'universo in armonia e in vita nell'eternità.

FINE DELL'INTERVISTA

 

 

Analizziamo ora le quattro Leggi della Creazione riferite da Tesla, ricordando che siamo nei primi anni del XX secolo.

In una particella è presente tutto l'Universo: ricordo il modello standard cosmologico secondo cui il nostro universo è nato circa 13,7 miliardi di anni fa da un minuscolo "atomo primordiale" che, attraverso una rapidissima espansione, ancora oggi in corso, ha fatto sì che avvenisse la nascita dell'Universo. aveva forse previsto la creazione tramite una Singolarità?

Diffusione dell'Oscurità che è la vera natura della Luce: secondo la teoria più accreditata dagli scienziati materia oscura ed energia oscura rendono conto del 96 percento dell'Universo. Aveva intuito la Materia e l'Energia oscura ?

La necessità della Luce di diventare Materia: nel 1934 i fisici Gregory Breit e John A. Wheeler (divenuto noto come il "processo Breit-Wheeler") pubblicare la teoria secondo cui dovrebbe essere possibile trasformare la luce in materia rompendo due particelle di luce (i fotoni) insieme per creare un elettrone e un positrone, cioè materia. E' in corso la sperimentazione nell'Imperial College di Londra. Anche questo già previsto?

Senza inizio e senza fine: la teoria cosmologica di Sir Roger Penrose chiamata CCC, "cosmologia ciclica conforme" essenzialmente ricorda il principio filosofico dell'eterno ritorno dell'uguale. Prima del nostro eone – ossia della fase dell'universo in cui viviamo – ne esisteva uno uguale, e al termine ne nascerà uno identico. Questa teoria non è in contrasto con le osservazioni: parte dalla constatazione che il Big Bang abbia effettivamente avuto luogo e che l'universo si stia espandendo e probabilmente continuerà a farlo fino a che quasi tutta la materia sarà scomparsa. La materia rimasta sarà anche la stessa che, attraverso un nuovo Big Bang, darà vita a un nuovo eone, una nuova fase dell'universo ciclico ed eterno. Altra premonizione?

 


MARCO LEGA

 


Altri articoli che potrebbero interessarti:

Il significato di PECCATO

Significato della parola peccato e suo significato etimologico in latino greco ebraico

Vai all'articolo


Sir Roger Penrose, l'Universo e la Mente

Sir roger penrose nasce a colchester, in gran bretagna, nel 1931...

Vai all'articolo


La Confraternita dei Rosacroce e il legame con Radix Davidis, Templari, Fedeli d'Amore, Giordaniti.

I rosacroce erano una confraternita di tipo esoterico e iniziatico e la loro presenza in europa è storicamente documentata a partire dai primi anni del 1600...

Vai all'articolo


SPAZIO TEMPO COME VUOTO SUPERFLUIDO

Nella relatività generale, l'interazione gravitazionale è vista come una conseguenza della curvatura dello spaziotempo...

Vai all'articolo


Vuoi restare aggiornato sulle nostre novitá e i nostri tour?
Iscrivi alla nostra newsletter, e le riceverai gratuitamente via email!

Nome e cognome:

Indirizzo email:

   
- © Esoturismo