Torna all'elenco

SPAZIO TEMPO COME VUOTO SUPERFLUIDO

1520581152.jpg

 

Attualmente uno dei problemi più pregnanti in fisica teorica è l'armonizzazione della teoria della relatività generale, che descrive la gravità applicata alle grandi masse (stelle, pianeti, galassie), con la meccanica quantistica che descrive le altre tre forze fondamentali della natura (elettromagnetica, debole e forte) che agiscono su scala microscopica.

Nella relatività generale, l'interazione gravitazionale è vista come una conseguenza della curvatura dello spaziotempo – la struttura quadridimensionale dell'universo – creata dalla presenza di corpi dotati di massa o energia.

Mentre la fisica classica prevede che lo spaziotempo sia continuo, secondo alcuni modelli di gravità quantistica (come, ad esempio, la teoria delle stringhe) nel regno dell'infinitamente piccolo (alla scala di Planck, 10-33cm) lo spaziotempo avrebbe una natura discreta, quantizzata. Una struttura di questo tipo implica in generale, ad altissime energie, violazioni della relatività speciale di Einstein, che è parte integrante della relatività generale.

In tale quadro di riferimento teorico è stata avanzata l'idea di considerare lo spaziotempo come un fluido. In questo senso la relatività generale sarebbe l'analogo dell'idrodinamica per i liquidi: questa infatti descrive il comportamento del fluido a livello macroscopico, ma non dice nulla sugli atomi/molecole che lo compongono.

Nello stesso modo, secondo alcuni modelli, la relatività generale non direbbe nulla sugli "atomi" che compongono lo spaziotempo, ma descriverebbe la dinamica di quest'ultimo come oggetto intrinsecamente "classico". Lo spaziotempo sarebbe dunque un fenomeno "emergente" da entità più fondamentali, proprio come l'acqua è ciò che noi percepiamo dell'insieme di molecole di H2O che la costituiscono.

Ipotesi: e se lo spaziotempo/vuoto superfluido fosse creato dall'interazione delle quattro forze fondamentali dell'Universo? Interazione elettromagnetica, interazione gravitazionale, interazione nucleare forte e interazione nucleare debole.

Modello che ricorda l'antica interazione dei quattro elementi fondamentali: acqua, aria, terra, fuoco che davano origine all'etere...

Omnia tempus habent

1520582281.jpg


Altri articoli che potrebbero interessarti:

Universo di Tesla

Universo di nikola tesla e sua intervista su einstein

Vai all'articolo


Il significato di PECCATO

Significato della parola peccato e suo significato etimologico in latino greco ebraico

Vai all'articolo


Sir Roger Penrose, l'Universo e la Mente

Sir roger penrose nasce a colchester, in gran bretagna, nel 1931...

Vai all'articolo


La Confraternita dei Rosacroce e il legame con Radix Davidis, Templari, Fedeli d'Amore, Giordaniti.

I rosacroce erano una confraternita di tipo esoterico e iniziatico e la loro presenza in europa è storicamente documentata a partire dai primi anni del 1600...

Vai all'articolo


Vuoi restare aggiornato sulle nostre novitá e i nostri tour?
Iscrivi alla nostra newsletter, e le riceverai gratuitamente via email!

Nome e cognome:

Indirizzo email:

   
- © Esoturismo